Monumento equestre a Vittorio Emanuele II

Da FoscaGeWiki.

Categoria: Opere monumentali

Denominazione Monumento equestre a Vittorio Emanuele II


Indice

Ubicazione

Circoscrizione: Portoria

Indirizzo: p.zza Corvetto


Notizie storiche

Categoria: Opere monumentali

Secolo: XIX

Data: 1886

Annotazioni/Descrizione

Il monumento di piazza Corvetto raffigurante Vittorio Emanuele II a cavallo evidenzia il nodo degli incroci del sistema viario stellare della piazza che è stata realizzata su modello francese. L’ottocentesca Piazza Corvetto, intitolata a Luigi Emanuele Corvetto, uomo politico genovese dell’epoca napoleonica, è caratterizzata dalla grande statua equestre di Vittorio Emanuele II di Savoia. Il monumento, posto al centro della rotatoria, è opera dello scultore milanese Francesco Barzaghi, e fu inaugurata il 18 luglio 1886, al costo di L. 200.000. Sebbene riporti la dedica I genovesi al Re Vittorio Emanuele II, la statua è stata oggetto di polemiche e contestazioni in considerazione della frase riferita agli abitanti di Genova, definiti vile e infetta razza di canaglie, scritta dal sovrano dell'allora Regno di Piemonte in una lettera scritta l'8 aprile 1849, ovvero nei giorni del cosiddetto sacco di Genova, che portò all'uccisione di molti cittadini, compiuto ad opera dei soldati del generale Alfonso La Marmora.

Bibliografia

  • La scultura a Genova e in Liguria. Dal Seicento al primo Novecento, vol. III, F.lli Pagano,1989, Genova.
  • S. Percivale, Genova com’era, Genova com’è. Fratelli Frilli editore, Genova 2008.

Compilazione

Nome compilatore: Gioia Quicquaro, Manuela Serando, Diana Marcello, Barbara Cadei, Nora Cirone

Data: 2009-2010

Nome revisore: Gabriele Lo Nostro

Responsabile: Maurizia Migliorini


Immagine:VittorioEmanuele1.jpg

Immagine:VittorioEmanuele2.jpg

Strumenti personali