A.Masséna, "Mémoires de Masséna rédigées d'après les documents qu'il a laissés", Paulin et Lechevalier, Paris, 1849

Da FoscaWiki.

In questo libro di memorie, alle pagg. 36-37, vengono da Masséna rievocati i passaggi che egli ha incontrato, spesso in condizioni estrememente disagevoli o drammatiche o addirittura tragiche, attraverso il territorio "italiano" percorso durante le campagne dell'esercito francese.
Il generale, che sostò a Porto Maurizio, così come vi sostò Napoleone Bonaparte , menziona solo fuggevolmente il centro ligure,che nomina dopo "Ponte di Nava" e "la Vallée d'Oneglia" e prima di "Tenda" e "San Martino". Ricorda che, in quell'epoca, il transito non era interrotto dalle condizioni atmosferiche ( "...les neiges n'obstruaient pas les passages..."). Nonostante il clima nel complesso non proibitivo, però, il momento era decisamente critico. Molti cavalli erano morti e la situazione lasciava poche speranze: " ...l'equipage de la Compagnie Bodin était reduit à moins de 1200 chevaux...la situation etait triste...".

                Enrica Luisa Penco.
Strumenti personali