Alfred Nobel

Da FoscaWiki.

Alfred Nobel, nato a Stoccolma il 21 ottobre 1833, morì il 10 dicembre 1896 in solitudine nella sua villa di Sanremo all'età di 63 anni.Il padre abbandonò la famiglia in cerca di fortuna, stabilendosi in Russia; da bambino soffrì per l'indigenza dovuta ai pochi mezzi di sostentamento a causa della mancanza della figura paterna. Si narra addirittura che Alfred fu costretto, al pari di un personaggio dickensiano, a vendere fiammiferi per strada. Nel 1842 si ricongiunse al padre a S. Pietroburgo, dove iniziò i suoi studi di chimica la cui conseguenza fu l'invenzione della dinamite, alla base della incredibile fortuna e della costituzione dell'impero finanziario di Nobel. Nell'anno precedente la sua morte decise di destinare quasi tutte le sue proprietà alla creazione di una fondazione, i cui proventi avrebbero dovuto essere conferiti annualmente come premio a coloro i quali, nel corso dell'anno precedente, si fossero distinti nei campi della Fisica, Chimica, Fisiologia, Medicina, Letteratura e Pace.


                   Paola Talladira   Francesca Sole


Bibliografia

  • Giovanni Lotti, "Nobel a Sanremo", Amministrazione Provinciale di Imperia, 1980


  • Giovanni e Antonella Lotti, "Nobel a Sanremo", Torino, Allemandi, 2003.
Strumenti personali