Battista Ghiso

Da FoscaWiki.

Giovanni Battista Ghisi o Ghiso

«Il Mantovano, nasce a Mantova circa il 1500; fu pittore, scultore, architetto ed intagliatore a bulino e lavorò nelle principali città d’Italia. Fu a capo d’una valente famiglia d’artisti i cui discendenti vennero chiamati i Mantovani. Egli pare discepolo in pittura di Giulio Romano, nell’incisione a bulino del Raimondi del quale tenne il fare; onde spirano le opere di questo artista molta intelligenza nel disegno del nudo; ha maniera corretta; pure il suo bulino è duro e manierato, poco armonioso inoltre ne’ chiari, che son troppo crudi e nuocono all’effetto. Le sue più rinomate stampe sono le seguenti: David che taglia la testa a Golia; un guerriero che rapisce una giovane; un dio Fiume da Luca Penni; una Madonna lattante, un combattimento navale; un dio Marte con Venere, un Cupido e alcune teste con morioni ed ornamenti antichi, opere tutte di sua invenzione».

De Boni - Biografia degli artisti, Venezia, 1840 p. 419.

Strumenti personali