Benito Mussolini

Da FoscaWiki.

Benito Mussolini, prima di assurgere al ruolo di duce degli Italiani, trascorse un periodo di tempo ad Oneglia.
Mussolini, dopo il periodo svizzero, che lo vide muovere i primi passi come propagandista socialista e ne affinò la preparazione politico-intellettuale, rientrò in Italia. Era il 1904.
Due anni più tardi, nel 1906, compiuto il servizio militare, ottenne un posto di maestro a Tolmezzo. L'incarico non gli fu rinnovato.
Nel 1908, l'Ufficio di collocamento di Milano gli propose ad Oneglia il ruolo di istitutore ed insegnante di lingua francese.
Mussolini insegnò così presso il "Collegio Ulisse Calvi", retto dagli scolopi. Pur non gradendo l'atmosfera religiosa dell'Istituto, ritenuta per i suoi principi anti-clericali soffocante, egli complessivamente fu contento del soggiorno nel centro ligure, poiché venne ben presto in contatto con i socialisti del posto, iniziando una fattiva collaborazione con il Partito Socialista Italiano locale. Scrisse infatti all'amico e compagno di idee onegliese Giacinto Menotti Serrati: "...Passo la sera in compagnia dei tuoi fratelli, dei compagni...Mi trovo bene..."
I socialisti di Oneglia gli affidarono la direzione de La Lima, l'organo locale del partito.
Terminato l'anno scolastico, nel giugno 1908, Mussolini ritornò a Predappio. Scrisse in quell'occasione a Serrati: " ...Fra pochi giorni, e precisamente il 30 giugno, lascio Oneglia per ritornare in Romagna. Di Oneglia porto meco un ricordo lietissimo: è una città in cui sarei restato volentieri. Quanto al socialismo locale,tu sai che si riduce quasi esclusivamente alla lotta politica elettorale..."
Quindici anni dopo, lo sconosciuto maestro divenuto Capo del Governo firmava l'atto di nascita di Imperia ( v. La città di Imperia ).


Bibliografia:


E. Calandri, Benito Mussolini socialista ad Oneglia, in La Provincia di Imperia, Tip. Casabianca, Sanremo, 1983.

             Enrica Luisa Penco.
Strumenti personali