Giovanni Agostino Ratti

Da FoscaWiki.

Giovanni Agostino Ratti

Pittore nato a Savona nel 1699; d’onde studiata alcun tempo la pittura, si recò a Roma dove frequentò la scuola di Benedetto Luti ( Firenze, 1666 – Torino 1726). Padre di Carlo Giuseppe Ratti

Dotato di un carattere lietissimo, promosse l’ilarità de’ teatri con belle scene, quella de’ gabinetti con graziose caricature, con mascherate, con risse, con danze; nel qual genere lo stesso Luti consideravalo uno de’ migliori in Italia e lo metteva a paragone perfino col Ghezzi. Ma il suo talento non si limitava a questo soltanto; dipingeva bene la storia, come si può vedere nella chiesa di San Giovanni a Savona, ove molto si loda La decollazione di San Giovanni. Né meno piacque il quadro a Genova nella chiesa di Santa Teresa, condotto sul fare del Luti. Fu anche buon frescante, come di vede a Casale di Monferrato, nel coro de’ Convenutali ove in una prospettiva di Natali, aggiunse parecchie figure. Ma il suo talento è nelle pitture facete; egli ha per esse una fantasia vasta, feconda e inesauribile in soggetti nuovi. Incise ad acquaforte alcune caricature di sua composizione. Morì a Genova nel 1775.

De Boni - Biografia degli artisti, Venezia, 1815

Strumenti personali