Museo Bicknel

Da FoscaWiki.

Museo Biblioteca Clarence Bicknell

L'edificio, in stile inglese, fu costruito nel 1888 da Clarence Bicknell sui disegni dell'architetto inglese Clarence Tait,edificio di pianta rettangolare con un portico antistante e all'interno presenta un coro rialzato all'interno a modo di absidee un soppalco nella parte dell'ingresso, prevede un'ampia sala di lettura trasformabile in auditorio. uno dei personaggi piu' originali della colonia inglese di Bordighera. Un ambiente raccolto ove i connazionali di Bicknell potevano riunirsi e coltivare gli studi; un museo, il primo Museo della Liguria Occidentale.
Cinque anni prima della costruzione del Museo si cominciava a creare la Biblioteca coi volumi dati da alcuni membri dall'allora nascente colonia inglese. Essa si sviluppa via via, diventa volante per facilitare il prestito delle varie opere contenute e per volontà dei fondatori viene chiamata Internazionale a partire dal 1886. Le funzioni del Museo e della Biblioteca si integrano.
La Biblioteca intende mantenere lo spirito dell'eredità di Bicknell cercando di favorire la diffusione della cultura attraverso il prestito dei volumi in varie lingue che sono ivi conservati,promuovere lo studio della storia, della geografia, del dialetto, della storia naturale, della belle arti, della preistoria e dell'antropologianella vasta zona che si estende tra il Varo e Vado Ligure; di mantenere il museo e di accrescere le sue collezioni, di pubblicare carte geografiche, libri e altra letteratura che riguardila regione ed infine di organizzare conferenze, concerti, esposizioni, escursioni. < br/ > Nel grande salone si tennero conferenze, concerti, esposizioni e riunioni e si riempì ben presto di collezioni botaniche, mineralogiche, faunistiche e un primo nucleo di biblioteca. Il Museo Bicknell fece di Bordighera un centro culturale vivo e poliedrico ed e'tuttora sede storica dell'Istituto Internazionale di Studi Liguri. Unisce i caratteri di leggiadro parco all'inglese con il fattore d'attrazione di piante eccezionali (Ficus Macrophilla all'ingresso). L'edificio fonde lo stile caratteristico della chiesa protestante e le decorazioni di tipo mediterraneo e ci rimanda l'immagine culturale della comunità inglese di Bordighera fra XIX e XX secolo.

                                                               Barbara Bonavia
Strumenti personali