Paul Musset, De

Da FoscaWiki.

Paul De Musset nasce nel 1804 e muore nel 1861; è uno scrittore francese. È senza dubbio più conosciuto per la parentela con il fratello Alfred de Musset. De Musset ha scritto Voyage pittoresque en Italie. Partie septentrionale all'incirca nel 1855. In questo viaggio nell'Italia settentrionale, l'autore passa anche per Genova e la descrive in modo molto dettagliato. Sappiamo che visita Palazzo del Principe, la Chiesa dell'Annunziata e si sofferma lungamente anche in Via Balbi. Dopo di chè arriva in Strada Nuova, per ritrovarsi davanti a Palazzo Ducale. In via Balbi, oltre che altri palazzi visita anche Palazzo Reale, per il più bello e il più completo di tutti; descrive la scalinata progettata e ideata dal Fontana. Percorre i terrazzi e i giardini e splendide gallerie.

Paul de Musset letterato nato a Parigi il 7 novembre 1804, morto a Parigi il 18 maggio 1880. Si dedicò interamente alla letteratura. È soprattutto conosciuto per la vera devozione che ebbe per il suo fratello Alfred, e per la pia biografia che ha dato di lui, come pure con il romanzo Lui et elle (Parigi, 1860) dove provò a vendicarlo dell'abbandono di George Sand. Citiamo di lui: la Table de nuit, équipées parisiennes (Paris, 1832); la Tête et le Coeur; Nouvelles équipées (1834); Lauzun (1836, 2 vol.); Anne Boleyn (1836, 2 vol.); le Bracelet (1839); Mignard et Rigaud (1839, 2 vol.); Guise et Riom (1840, 2 vol.); les Femmes de la Régence (1841, 2 vol.); Madame de la Guette (1842, 2 vol.); Samuel, roman sérieux (Paris, 1843); Course en voiturin. Italie et Sicile (1845, 2 vol.); Originaux du XVIIe siècle (1818); les Nuits italiennes (1848, 2 vol.); Jean le Tourneur (1849); le Maître inconnu (1852); le Nouvel Aladin (1853); Voyage pittoresque en Italie (1855, 2 vol.); la Revanche de Lauzun (1856), comédie en quatre actes; Puylaurens (1856); Christine, roi de Suède (1858), comédie en trois actes; la Bavolette (1858); Extravagants et originaux du XVIIe siècle (1863); la Chèvre jaune (1870); Notice sur la vie de Gustave Ricard (1873); Histoire de trois maniaques (1876); Histoire de Pierre Ayrault et de son fils René, pseudo-jésuite (1879); Une Vie du diable (1879); Monsieur le Vent et Madame la Pluie (1880); le Dernier Abbé (1891).

Strumenti personali